Mini crociere isola d’Elba

 

crociere-brevi-isola-delba

Se l’Arcipelago Toscano è una delle perle turistiche e paesaggistiche d’Italia, è indubbio che l’Isola d’Elba sia la più praticata non soltanto nei mesi estivi: meta di turismo di massa d’estate, ma più in generale uno dei luoghi da non perdere di vista anche per chi ha poco tempo da spendere.

Una delle soluzioni forse ancora poco conosciute, ma certamente molto economiche e soprattutto praticabili è quella delle mini crociere che permettono di vivere tutti i lati dell’Elba, sia i più mondani che i più nascosti ma non per questo meno suggestivi.

 

 

mini-crociere-isola-delba

Le mini crociere per l’Isola d’Elba prevedono partenze da tre porti turistici: sono quelli di Piombino, vicino a Livorno, da dove solitamente salpano anche tutti i traghetti che dalla terra ferma conducono sull’isola ma anche di Grosseto e Castiglione della Pescaia. Esistono però anche mini crociere inverse, ossia quelle che partono da vari porti dell'Isola d'Elba e con motonavi permettono di arrivare sulle altre isole dell’Arcipelago come Pianosa, Giglio, Capraia e Montecristo. In generale comunque la formula delle mini crociere per l’Isola d’Elba è studiata per garantire la massima visibilità anche a chi ha poco tempo. Ecco perché la maggioranza delle agenzie e delle compagnie di navigazione che operano su queste tratte, come ad esempio Blue Navy, propongono il pacchetto delle crociere in un giorno che sono in grado di far visitare tutto il meglio che l’Elba può proporre anche in un tempo così breve.

 

 

Cosa c'è da vedere sull'Isola d'Elba?

minicrociere-isola-delba

Ma cosa c’è da vedere all’Isola d’Elba anche per quelli che abbiano poco tempo? Anzitutto il Museo Napoleonico di San Martino che racchiude tracce di storia derivanti dall’esilio di uno dei generali e statisti più ammirati della storia, e ancora Porto Azzurro, dominata dalla Fortezza spagnola di San Giacomo che oggi è diventata un carcere.

Ma il caratteristico centro cittadino merita decisamente una visita. Così come il Museo Minerario Etrusco, l’Isolotto della Paolina, Marciana Marina con il suo porto dominato dalla Torre Pisana del XII secolo, o ancora l’Acquario dell’Elba che non è conosciuto come quello di Genova ma è uno dei più completi nel nostro Paese per quello che riguarda gli acquari mediterranei, con 150 specie di animali e organismi marini vivi in 50 vasche.

Se non basta e se c’è tempo ci sono anche il centro storico di Portoferraio, la residenza invernale di Napoleone, il Museo Civico Archeologico e la Chiesa della Misericordia, le miniere di Rio Marina e l’Oratorio di San Rocco, Capoliveri e il suo centro storico con i suoi tipici vicoli. Concludiamo questo nostro viaggio virtuale nell'isola d'Elba ricordandovi che nel caso aveste necessità di acquistare biglietti per traghetti isola d'Elba potete visionare il sito linkato.

Joomla Templates by Joomla51.com